Ultimo Aggiornamento:

I dolci vegani sono il giusto spunto per partire con la cucina vegana e sostituire ingredienti animali

I dolci vegan sono l’ottima partenza per chiunque desideri sperimentare un regime alimentare vegano. Che sia per scelta o per via di intolleranze alimentari, all’inizio ci si trova davanti all’oggettiva difficoltà di escludere dall’alimentazione ingredienti come latte, uova, o burro, normalmente indispensabili per la preparazione di ricette vegane dolci.

Come è possibile preparare golose torte, dolcetti vegani, biscotti, muffin, gelati e dolci al cucchiaio senza latte, uova e burro?
In realtà è molto più semplice di quanto non sembri. Oggi vi proponiamo questa breve guida per imparare come sostituire i principali ingredienti di origine animale e preparare dolci vegan semplici ma assolutamente perfetti.

Scopriremo come preparare impasti classici in modo alternativo, come quelli destinati alle torte di compleanno vegan, ma anche la frolla, il pan di Spagna e la crema al cioccolato. Neanche i più scettici onnivori potranno resistere davanti alla torta al limone vegan, ai dolci vegani per colazione o alla gustosissima nutella per vegani homemade!

I dolci vegani non sono solo per chi segue una dieta vegana

Ti sembra strano? Prova a realizzare i nostri biscotti al cioccolato con miglio soffiato e facci sapere.

dolci vegani

Poveri di grassi saturi e colesterolo, i dolci vegan rappresentano una scelta più equilibrata e sana. Nella cucina vegana, ad esempio, lo zucchero bianco non viene adoperato, la farina bianca viene di solito sostituita da alternative più salutari come la farina integrale, la farina di farro, la farina di canapa, di avena, castagne e così via.

Il dolce vegano non ha nulla da invidiare a quello tradizionale ed è adatto a tutti: agli intolleranti al lattosio, a chi non può mangiare le uova a causa di un’allergia o un’intolleranza, a chi cerca un dolce leggero e facilmente digeribile, a chi vuole provare nuovi sapori. Utilizzando farina senza glutine i dolci vegani diventano invitanti ricette per i celiaci e tutti coloro che manifestano intolleranze al glutine.

Dalla torta di riso vegan al tiramisù vegano, tante ricette veg sono prive di glutine, perché nessuno deve rinunciare alla propria torta di compleanno, al dolce di Natale vegano o ad una dolce pausa in un momento speciale.

Ecco come “veganizzare” qualsiasi dolce

La maggior parte dei dolci tradizionali può essere “veganizzata” attraverso l’utilizzo di ingredienti sostitutivi e qualche trucchetto in cucina. Si aggiungono poi numerose ricette vegane veloci originali che celebrano frutta, semi e farine antiche.

Ci sono alcuni dolci in cui non si percepisce la mancanza di ingredienti di origine animale, altri invece sono caratterizzati da colori e sapori che esprimono tutta la cultura gastronomica vegana.

Dalla semplice torta di mele vegan, fino alle scenografiche torte di compleanno veg, vi sveleremo come trasformare le vostre ricette preferite in chiave vegan senza rinunciare al gusto. Vale la pena sottolineare che alcuni dolci vegan sono davvero facili e veloci da realizzare, altri prevedono invece qualche piccola abilità e molta voglia di sperimentare.

In generale però la pasticceria vegan è alla portata di tutti: dalle torte da forno ai dolci vegani al cucchiaio e i dolci vegani senza glutine, l’importante è conoscere alcuni piccoli trucchi.

Sostituire le uova nei dolci

Le uova sostanzialmente servono per amalgamare gli impasti e migliorare il colore, ma non sono assolutamente un ingrediente indispensabile. Esistono diversi modi per sostituire l’uovo nelle vostre ricette di pasticceria. Vediamo insieme quali sono le alternative più semplici da utilizzare.

Sostituire le uova con bicarbonato e aceto

Se le uova nell’impasto servono per la lievitazione, ogni uovo previsto nella ricetta può essere sostituito con un quarto di cucchiaino di bicarbonato e mezzo cucchiaio di aceto di mele.

Sostituire le uova con la banana

Facilissimo: schiacciate mezza banana in un piattino e aggiungetela all’impasto. Questa sostituzione è perfetta per preparare la soffice torta paradiso vegan e/o la torta di zucca vegan. Essendo la banana molto dolce, potete anche ridurre lievemente la quantità di zucchero utilizzata.

Sostituire le uova con i semi di lino o di chia

I semi di lino o di chia sono facili da usare e molto funzionali: prendete 15/20 grammi di semi, pestate grossolanamente e aggiungete 50 ml di acqua naturale leggermente tiepida. Lasciare riposare per 10 minuti fino a che il composto non si trasformerà in un gel perfetto per sostituire le uova.

L’uso dei semi è adatto in preparazioni come i pancakes, la torta di carote e mandorle vegan, i prodotti da forno e biscotti vegani in generale. Attenzione però: il sapore dei semi di lino è intenso e non risulta particolarmente adatto per dolci dall’aroma delicato come per esempio una torta pere e cioccolato vegan dove è preferibile utilizzare la banana schiacciata. Ideali invece per torte vegane fredde, dolci vegan senza cottura e dolci al cucchiaio vegan.

Sostituire le uova con fecola di patate o amido di mais

Sono ingredienti perfetti per addensare gli impasti e conferire morbidezza. Ne bastano due cucchiai miscelati con due cucchiai di acqua per ogni uovo previsto nella ricetta. Ideali da usare nei dolci lievitati come la torta di carote vegan, la torta al cocco vegan e molto altro ancora.

Sostituire le uova con Yogurt di soia

Un barattolino di yogurt di soia rende le preparazioni umide e dense. È ottimo per pani dolci, muffins e torte di compleanno vegan.

Altre sostituzioni

Una buona soluzione è anche usare 50ml di latte di soia con un cucchiaino di aceto di mele. L’aceto di mele favorisce la lievitazione e rende l’impasto alto e soffice.

Effetto doratura lucida nei dolci vegan

Spennellate le vostre preparazioni con latte di soia o un misto di acqua e malto o zucchero integrale se preferite.
Aquafaba: Si tratta dell’acqua dei ceci e/o dei fagioli. Ricca di saponine, è ideale per sostituire nelle ricette l’albume d’uovo. Ideale per preparare finte meringhe, soffici torte, mousse, macarons e torroni.

L’aquafaba va montata con una frusta elettrica per circa 10 minuti, fino ad ottenere una consistenza spumosa molto simile all’albume montato a neve. Per un risultato perfetto si consiglia di utilizzare il liquido freddo e aggiungere un cucchiaino di limone per coprire il gusto dei legumi.

Tre cucchiai circa di aquafaba montata sostituiscono un uovo. Per ottenere il risultato migliore è importante però che questa sia montata poco prima di aggiungerla all’impasto.

Sostituire il latte vaccino nei dolci

latte di riso per dolci

La notevole varietà di bevande vegetali rende piuttosto semplice la sostituzione del latte vaccino, dello yogurt e della panna. In commercio sono ormai reperibili con facilità bevande vegetali di diverso tipo, non vi resta che trovare il prodotto più adatto al vostro gusto e alle vostre esigenze personali.

Niente lattosio, grassi saturi e colesterolo. Ricche di grassi ‘buoni’ e fibre vegetali, anche se non rappresentano una fonte di B12 naturale, sono spesso addizionate con calcio, vitamina D e B12, fondamentali per la salute. Vediamo insieme alcune possibili scelte che potete utilizzare per preparare gustosi dolci vegan.

Latte di riso

Dal sapore delicato e dolce, è privo di glutine e altamente digeribile

Latte di soia

Dal sapore molto intenso, ne esistono moltissime varianti aromatizzate. È consigliabile acquistare un latte di soia biologico e non OGM.

Latte di farro

Dal sapore delicato e leggermente dolce, è ricco di calcio e altamente digeribile. Non può essere consumato da chi è intollerante al glutine o celiaco.

Latte di avena

Ha un gusto più leggero e delicato, è poco calorico e ricco di carboidrati.

Latte di miglio

Nutriente, povero di grassi, ricco proteine e minerali e libero dal glutine.

Latte di cocco

Da non confondere con l’acqua di cocco, è privo di colesterolo e di glutine. Ha una consistenza più densa rispetto al latte vaccino

Sostituire lo zucchero nei dolci

sciroppo di agave per dolci vegani

Lo zucchero bianco è il più diffuso ma di sicuro il meno salutare. I numerosi processi industriali lo privano totalmente di sostanze nutritive, trasformandolo in un ingrediente che fornisce energie vuote, senza fibre, senza vitamine, senza sali minerali.
Un consumo eccessivo favorisce l’insorgere di numerose patologie come il diabete, carie dentarie, problemi al pancreas. È un alimento dannoso che però può essere sostituito con dolcificanti naturali più salutari e altrettanto golosi, vediamo insieme alcune delle alternative più utilizzate nella preparazione dei dolci vegani.

Sostituire lo zucchero con lo Sciroppo di agave

Ha un alto potere dolcificante, si ottiene dalla radice dell’agave, utilizzata per la produzione della tequila. Contiene calcio, magnesio, potassio e ferro. Preferite un prodotto ottenuto con estrazione a bassa temperatura.

Sostituire lo zucchero bianco con zucchero di canna integrale grezzo

Ricco di sali minerali ha un sapore intenso e un retrogusto di liquirizia. Ideale per la preparazione di dolci da forno, pancakes e molto altro.

Sostituire lo zucchero con lo sciroppo di acero

Rispetto allo zucchero raffinato Ha un potere calorico nettamente inferiore allo zucchero bianco, il sapore ricorda il caramello.

Sostituire lo zucchero con la stevia

Anche la stevia ha un potere dolcificante molto superiore a quello dello zucchero bianco. Ricca di ferro, manganese, vitamine, proteine e carboidrati è particolarmente indicata per i diabetici.

Sostituire lo zucchero con il Malto di riso

Dal gusto leggermente caramellato e il colore ambrato è perfetto per dolcificare nella preparazione di torte, dolci e marmellate. Ha un potere dolcificante inferiore, se ne utilizza mezzo cucchiaio in più per ogni cucchiaio di zucchero previsto nella ricetta.

Sostituire lo zucchero con lo Zucchero di cocco

Si ricava dal nettare della palma da cocco. L’aspetto è molto simile allo zucchero di canna integrale.

Sostituire lo zucchero con i Datteri

Fonte di vitamine, potassio e sali minerali sono un dolcificante naturale ideale nella preparazione di dolci vegani senza cottura e torte crudiste vegan.

Sostituti del burro e dei grassi

Il burro non è assolutamente essenziale per la preparazione di dolci, basta conoscere alcuni piccoli trucchetti per ottenere risultati soddisfacenti.

Sostituire il burro con gli oli vegetali

L’olio di avocado, l’olio di oliva, di girasole, di mais sono tutti ottimi sostituti del burro: vi basterà calcolare l’80 percento del burro per ottenere la dose necessaria per la sostituzione.

Sostituire il burro con la Margarina

La margarina va usata nella stessa quantità del burro. Consigliamo di evitare la margarina con grassi idrogenati e olio di palma. Preferite quelle biologiche che sono più naturali.

Sostituire il burro con lo Yogurt di soia e/o panna di soia

Lo yogurt di soia è un perfetto sostituto del burro in tutte le ricette dal sapore delicato: 145 grammi sostituiscono circa 100 grammi di burro.

Sostituire il burro con l’Olio di cocco

Ideale per semifreddi, creme, budini e glasse. Privo di colesterolo si presenta liquido a temperatura ambiente e si solidifica a basse temperature.

Sostituire il burro con il Burro di cacao

Molto utilizzato nella preparazione di dolci vegani crudisti. Il sapore ricorda l’aroma del cioccolato. Fonde a circa 40 gradi centigradi e si solidifica a freddo.

Sostituire il burro con la lecitina di soia

Ideale per emulsionare e rendere spumosi gli impasti.

La frutta secca è un ingrediente molto utilizzato nella pasticceria vegan

La frutta secca è particolarmente utilizzata nella pasticceria vegana; numerose sono le ricette dove mandorle e nocciole la fanno da protagonisti. Deliziosa per esempio la torta carote e mandorle vegan, soffice e leggera, o numerose creme spalmabili vegetali.

Prova la nostra nutella vegan senza latte e divertiti a personalizzare la tua ricetta per preparare una nutella vegan senza nocciole, magari sostituendole con anacardi, noci, pinoli. Consigliamo anche la deliziosa nutella di pistacchio vegan, un dolce veloce e molto gustoso, assolutamente da provare.

Gli anacardi vengono spesso utilizzati nelle ricette crudiste per la preparazione di creme dolci e yogurt. Per essere utilizzati nella preparazione di dolci devono essere nbon tostati e ovviamente non salati.

Ogni seme o frutto secco ha bisogno di ammollo prima di essere utilizzato.

  • Mandorle: 12 ore circa
  • Semi di chia e lino: 2/4 ore
  • Noci e nocciole: 9 ore
  • Semi di zucca e sesamo: 5 ore
  • Semi di girasole: 5 ore
  • Anacardi: 4 ore
  • Pinoli e pistacchi non hanno alcun ammollo

Come sostituire gli addensanti

Sostituire la colla di pesce

colla di pesce

Uno degli addensanti più usati nella preparazione di dolci è la colla di pesce, che può essere sostituita dall’agar-agar. Si tratta di un addensante vegetale ottenuto dalle alghe rosse. Si può facilmente reperire in molti supermercati, nei negozi bio e in svariati siti online sotto forma di polvere, barrette e/o fiocchi.

La versione più diffusa e comoda da utilizzare è quella in polvere che risulta inoltre essere la più addensante: va sciolta in un liquido caldo versandolo a pioggia l’agar-agar e mescolando con forza per circa 10/20 minuti. Si porta poi ad ebollizione il composto per qualche secondo e la gelatina vegetale è pronta per essere utilizzata nelle vostre preparazioni preferite.

Per la solidificazione bisogna aspettare circa un’ora a temperatura ambiente. Ideale per addensare creme, marmellate e gelati.

Circa 5 gr di agar-agar corrispondono a circa 6 gr di colla di pesce. Una particolare caratteristica dell’agar-agar è che forma un gel termoreversibile: il composto gelificato si scioglie di nuovo se scaldato e raffreddandosi gelifica di nuovo.

Se utilizzate l’agar-agar per creare gelatine, è preferibile versare il liquido sulla frutta prima che solidifichi e lasciare riposare a temperatura ambiente.

Le preparazioni come il budino o la torta crudista che vanno consumate fredde, possono essere lasciate in frigorifero.

dolce con cocco e fragole

Vai alle ricette vegane e scopri tutti i segreti della cucina vegana con il tocco della nostra chef.