Ultimo Aggiornamento:

Leggi l’articolo e impara il procedimento del dentifricio fatto in casa

Lo sapevi?
Gran parte dei prodotti per igiene orale in commercio è dannosa per la nostra salute.
Fra emulsionanti, schiumogeni e dolcificanti, crediamo di prenderci cura della bocca mentre danneggiamo l’intero organismo.

Oggi allora vogliamo condividere una ricetta alternativa, semplicissima da preparare, economica e non tossica, adatta anche ai bambini: il dentifricio fatto in casa.

Conosciamo gli ingredienti che utilizzeremo per fare il dentifricio fatto in casa

L’olio essenziale di tea tree Melaleuca alternifolia

L’olio essenziale di tea tree Melaleuca alternifolia è uno degli oli essenziali più studiati al mondo.
Viene estratto dalle foglie della pianta, che cresce nelle zone paludose dell’Australia, in particolare nel Nuovo Galles del Sud. Ha proprietà antibatteriche, antimicotiche, antinfiammatorie e antipruriginose. Molto utilizzato in caso di alitosi. Non ha nessun effetto fototossico, ma attenzione, è potenzialmente tossico se ingerito. Il suo aroma è molto speziato, con un forte odore di canfora.

L’olio essenziale di Menta Piperita

L’olio essenziale di Menta Piperita dona un caratteristico odore fresco e mentolato al nostro dentifricio, oltre a contrastare placca e alitosi.
La menta inibisce la crescita batterica nociva all’interno della bocca, pulendo la lingua e i denti. Questo è il motivo per cui un tempo veniva strofinata direttamente sui denti e sulle gengive per rinfrescare e disinfettare. Per la stessa ragione oggi è uno degli elementi più comuni nei dentifrici e in altri prodotti per l’igiene dentale. Naturalmente il modo più semplice per beneficiarne è masticare sulle foglie.

L’argilla verde ventilata

L’argilla verde ventilata è il risultato di migliaia di anni di decomposizione delle rocce. Ha un’alta concentrazione di rame, nichel, cromo e calcio ed è ricca di minerali vanta proprietà antibatteriche, cicatrizzanti e ovviamente rimineralizzanti.

L’olio di cocco

L’olio di cocco, ricco di acido laurico, svolge funzioni antiparassitarie, antifungine, antibatteriche e antivirali; è molto usato nella medicina ayurvedica per la cura dell’igiene orale.

Il bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio ha proprietà sbiancanti, ma usatelo con moderazione perchè alla lunga potrebbe danneggiare lo smalto. Se intendete usare quotidianamente il dentifricio fatto in casa, potete omettere questo ingrediente o sostituirlo con un cucchiaino di curcuma bio.

Vediamo insieme come fare il dentifricio e le quantità di cui hai bisogno.

Tutto quello che ti serve:

  • 2 cucchiaini di Bicarbonato di sodio

  • 2 cucchiai di olio di cocco biologico

  • 5 gocce di olio essenziale Melaleuca alternifolia, Tea tree oil (T.T.O.)

  • 5 gocce di olio essenziale di mentha x piperita L

  • 2 cucchiai di argilla Verde Pura ultra ventilata

Procedimento per la preparazione del dentifricio fatto in casa:

Unite tutti gli ingredienti in una piccola ciotola e mescolateli con un cucchiaino fino a ottenere una pasta morbida e omogenea.
Applicate sullo spazzolino precedentemente bagnato e usate come un dentifricio normale.

N.B. Per evitare che altri tipi di spore e muffe possano degradare il prodotto, consigliamo di sterilizzare il vasetto e il cucchiaio usati per miscelare.

Conservazione:

Può essere conservato per una settimana in un barattolo di vetro ben chiuso.

Segui la nostra sezione sui Rimedi Naturali, ti aspettano numerose alternative da preparare in pochi minuti.