Esistono diversi rimedi naturali che ti aiutano a capire come curare la cistite senza antibiotico

Prima di aiutarti a capire come curare la cistite senza antibiotico e con rimedi naturali cerchiamo di apprendere tutto quello che c’è da sapere anche in materia di prevenzione ed alimentazione.

Studiamo brevemente il nemico per capire bene i nostri consigli su come combatterlo

La cistite è in sostanza un’infezione delle vie urinarie occasionale e transitoria, risulta molto comune ed ha in genere un decorso benigno. Nella maggior parte dei casi è causata dal batterio Escherichia, normalmente presente nella flora intestinale. Questo batterio diventa però patogeno quando si sposta in altre zone dell’organismo come uretra e vescica.

Non esiste solo un tipo di cistite, ecco una piccola panoramica di quelle più diffuse

  • La cistite batterica è causata appunto dalla presenza di batteri, che possono essere incamerati in moltissimi modi
  • La cistite post coitale si verifica generalmente dopo un rapporto sessuale
  • La cistite asintomatica si ha quando si verifica la presenza di batteri senza sintomi dolorosi.
  • La cistite interstiziale è una condizione più acuta divenuta cronica, magari perchè mal curata o addirittura trascurata.

In generale per la cistite non esiste ancora una cura efficace. I farmaci comunemente somministrati sono un valido aiuto per ridurre il dolore, ma l’alimentazione in questo caso gioca un ruolo fondamentale per alleviare i sintomi e favorire la guarigione. Indispensabile risulta, per esempio, evitare alimenti speziati, cibo spazzatura, tabacco e alcolici che potrebbero irritare la vescica.

Cistite interstiziale, novità e consigli dal congresso AUA

Le ultime novità dal congresso AUA ci dicono che da un recente studio sembra essere emerso che la cistite interstiziale possa essere legata a eventi stressanti vissuti nella prima infanzia, come per esempio la perdita precoce della madre.

Lo studio, condotto dal portoghese F. Cruz su modelli animali, sembra confermare che la privazione della figura materna possa determinare casi di cistite interstiziale nell’età adulta.

Anche al’università di Kyungpook, in Corea, sono stato studiati modelli animali per testare nuovi farmaci. (Per quanto importante e necessaria la ricerca, noi continuiamo a sperare nello sviluppo e nell’utilizzo di metodologie alternative).

come combattere la cistite senza antibiotico

La cistite è donna

Questo disturbo colpisce maggiormente la popolazione adulta femminile tra i 20 e i 50 anni di età. È una questione di anatomia.

La maggiore incidenza di questa patologia nel sesso femminile dipende dalle caratteristiche dell’uretra, che è più corta di quella maschile e più vicina alla regione anale. Questa particolare caratteristica anatomica, fra l’altro, aumenta il rischio di contaminazione da parte dei batteri fecali.

L’infezione urinaria è piuttosto comune anche nei bambini e nelle bambine.

I principali fattori di rischio in tema di cistite

  • Menopausa, gravidanza e allattamento
  • Comportamenti sbagliati come trattenere le urine, seguire un’alimentazione a base di cibo spazzatura e scarsa idratazione del corpo
  • Patologie come il diabete
  • Difese immunitarie deboli e stress
  • Microlesioni e passaggio di batteri derivanti da rapporti sessuali
  • Predisposizione genetica
  • Stitichezza
  • Ostruzione vescicale
  • Infiammazione della prostata

I sintomi più frequenti in caso di cistite, ecco come riconoscerla

  • Sensazione di bruciore o pizzicore durante la minzione
  • Bisogno frequente di urinare
  • Urina torbida, scura e/o maleodorante
  • Dolore addominale o mal di schiena
  • Febbre e senso di debolezza, brividi, nausea e malessere generale
  • Sensazione di incompleto svuotamento della vescica
  • Ematuria

I sintomi possono variare da persona a persona e si possono manifestare contemporaneamente o singolarmente.
Numerose patologie possono presentarsi con gli stessi sintomi, pertanto un controllo medico è necessario per un’adeguata diagnosi.

Cistite: 13 rimedi veloci e consigli per prevenirla

  1. Bere molta acqua ed evitare di trattenere le urine aiuta ad evitare il ristagno nella vescica
  2. Seguire una dieta sana ed equilibrata
  3. Svolgere una regolare attività fisica
  4. Non indossare indumenti intimi umidi
  5. Non indossare indumenti troppo stretti e/o sintetici
  6. Detergere le parti intime dopo ogni rapporto sessuale
  7. Poco stress
  8. Ridurre l’uso di bevande come caffè, bibite gassate e alcolici che hanno con effetto irritante sulla vescica
  9. Cambiare frequentemente gli assorbenti
  10. Lavare le parti intime con acqua tiepida e prodotti naturali delicati
  11. Utilizzare sempre asciugamani e biancheria delicati, e non condivisi.
  12. Evitare il diaframma e/o le creme spermicide come metodi anticoncezionali.
  13. Evita di avere rapporti sessuali finché la cistite non passa

Come viene diagnosticata la cistite

Una diagnosi certa si può ottenere solo attraverso l’urinocoltura e/o con l’esame urine.

Trattamento e cura per la cistite

La terapia tradizionale prevede l’utilizzo di un antibiotico per la cistite e antidolorifici per alleviare i sintomi. Perché le cure per la cistite siano efficaci e sicure è indispensabile rispettare le dosi ed i tempi di somministrazione indicati dal medico di fiducia. La cistite deve essere sempre trattata, in quanto potrebbe causare complicanze a livello renale. Nei casi più lievi è sufficiente bere molto e seguire uno stile di vita sano ed equilibrato.

12 alimenti indicati a contrastare questa fastidiosissima infezione sono:
  1. Carciofo: depurativo e diuretico
  2. Asparago: diuretico
  3. Cavolo: stimola le funzioni organiche e grazie alla presenza di zolfo risulta avere proprietà disinfettanti
  4. Cipolla: come l’aglio è diuretica e antibatterica
  5. Ginepro: diuretico e battericida
  6. Sambuco: diuretico, disintossicante
  7. Betulla: diuretica
  8. Ortica: diuretica
  9. Lievito alimentare: regola la flora batterica
  10. Mela: depurativa
  11. Fermenti lattici vivi
  12. Mangiare tanta frutta e verdura biologica e di stagione

Cosa non bisogna assolutamente mangiare in caso di cistite

Alimenti irritanti per le vie urinarie sono gli alcolici, il caffè, il cioccolato, l’aceto, e ancora peperoncino, spezie, formaggi stagionati, fritture e più in generale tutti gli alimenti e le preparazioni gastronomiche ricche di grassi.

Come curare la cistite senza antibiotico: Cure naturali che consigliamo

Esistono alcuni rimedi naturali contro la cistite che si possono utilizzare per avere sollievo e facilitare la guarigione.
Tra i rimedi naturali utili per risolvere forme lievi di cistite e per velocizzare la guarigione in caso di cistite forte, troviamo molte erbe che consumate sotto forma di tisane agiscono come diuretici e/o disinfettanti delle vie urinarie.

Tra le più efficaci ricordiamo l’equiseto, che vanta notevoli proprietà diuretiche e rimineralizzanti, l’ortica, il finocchio dall’effetto diuretico, il corbezzolo, che ha notevoli proprietà disinfettanti ed antinfiammatorie, l’echinacea, il mirtilli e l’uva ursina: sotto forma di infuso sono tutti ottimi rimedi naturali per la cistite.

Modalità di assunzione dei rimedi naturali contro la cistite

Tutti questi rimedi naturali vengono spesso assunti sotto forma di infuso, tintura madre, capsule ed estratti fluidi.
Se le cistiti si presentano spesso, vengono definite cistiti recidivanti. In questo caso è indispensabile consultare il medico per escludere cause che possono favorire l’infezione.

Ecco una risposta precisa a come curare la cistite senza antibiotico

Una semplice ricetta per un rimedio efficace e sicuro

Tisana contro la cistite: cura immediata naturale ed efficace

Ingredienti

  • Uva ursina 3 cucchiai
  • menta q.b.
  • Acqua 1.5 litri
  • Mezzo cucchiaio di bicarbonato

Procedimento

Portate a bollore 1500 ml di acqua. Spegnete il fuoco, aspettate due minuti e versate l’uva ursina nell’acqua calda, aggiungendo il bicarbonato.

Mescolate, coprite e lasciare intiepidire. Aggiungete infine delle foglie di menta fresca a piacere, quindi filtrate e se necessario dolcificate la bevanda con mezzo cucchiaino di stevia, (questo passaggio è facoltativo nonché sconsigliato).

Si consiglia di bere 4 bicchieri al giorno preferibilmente a stomaco vuoto fino al miglioramento dei sintomi.

La tintura madre come alternativa all’infuso

La tintura madre di Uva Ursina può essere utilizzata come alternativa all’infuso. È sufficiente sciogliere 50 gocce di tintura madre di uva ursina in mezzo litro di acqua e bere durante l’arco della giornata per massimo quattro giorni.

È necessario e importante bere molta acqua, per potenziare il benefico effetto dell’uva ursina. Mangiare molta frutta e verdura alcalinizzante, oppure integrare un poco di bicarbonato di sodio nell’alimentazione.

Controindicazioni per i rimedi naturali contro la cistite

Non utilizzate questi rimedi in soggetti con età inferiore ai 12 anni, gravidanza, allattamento, disturbi di stomaco e insufficienza cardiaca, nè in caso di patologie renali perché sovraccarica il lavoro dei reni. L’uva ursina può causare piccoli disturbi come nausea e acidità. La menta piperita, essendo un ottimo gastroprotettore, dovrebbe eliminare queste controindicazioni.

La cistite colpisce anche i bambini, ecco alcune informazioni utili

come combattere la cistite senza antibiotico

Cistite bambini: come riconoscerla e la cura

A scatenare la cistite nei bimbi è principalmente l’Escherichia coli. Anche in questa fascia di età il disturbo è molto più frequente nel sesso femminile, per via delle citate caratteristiche dell’uretra più corta.

l sintomi più comuni di cistite nei bambini sono bruciore/dolore mentre si urina, stimolo frequente di urinare, colore scuro dell’urina, inappetenza e dolore pelvico.

Per la cura farmacologica della cistite nei bambini vengono somministrate amoxicillina e ampicillina, ovviamente le dosi variano in base al peso e all’età del bambino. Nessun farmaco va somministrato senza l’ausilio di un medico specializzato.

Nel caso di cistite a bambine l’analisi delle urine è necessaria per valutare la presenza di batteri.

Quando si parla di bambini è possibile rispondere alla domanda: come curare la cistite senza antibiotico?

La risposta è qui: Rimedi naturali e prevenzione della cistite nei bambini

La cistite, specialmente nei bambini molto piccoli, può essere evitata seguendo piccole regole igieniche:

  • Cambiare spesso il pannolino
  • Corretta igiene intima: insegnare ai bambini il giusto movimento per pulire le zone intime, dall’orifizio dell’uretra a quello dell’ano
  • La biancheria intima deve essere di cotone e va cambiata almeno una volta al giorno
  • Non utilizzare detergenti aggressivi e preferire un detergente naturale
  • Scegliere un detergente naturale molto delicato da usare in piccole quantità
  • Utilizzare vestiti non aderenti evitando sempre capi sintetici
  • Insegnare ai bambini a non trattenere l’urina
  • Lavare le mani tutte le volte che si utilizza il bagno, puoi provare i nostro igienizzante mani naturale
  • Curare con attenzione la dieta del bambino, che deve essere ricca di frutta e verdura di stagione evitando il consumo di zuccheri e tutti gli alimenti acidificanti che favoriscono la proliferazione dei batteri
  • In caso di cistite nei bambini si consiglia l’utilizzo di piante alcalinizzanti che attivano il sistema immunitario del bambino come mirtillo rosso, malva, uva ursina, echinacea e calendula. Anche per quanto riguarda i rimedi naturali contro la cistite, bisogna precisare che è necessario rivolgersi ad uno specialista per individuare la migliore cura per ogni singolo caso.

come combattere la cistite senza antibiotico

Cistite maschile

Anche se la cistite è particolarmente diffusa nelle donne per via della diversa conformazione anatomica, anche gli uomini possono contrarre questa infezione.

Sintomi comuni della cistite maschile, conosciamoli da vicino, sarà utile per completare la domanda ricorrente che conoscete: come curare la cistite senza antibiotico
  • Bruciore durante la minzione
  • Dolori al basso ventre
  • Frequente bisogno di urinare
  • Urina torbida e maleodorante
Diagnosi della cistite maschile

Anche in questo caso l’analisi delle urine è necessaria per valutare la presenza di batteri.

Cura classica per la cistite maschile

Viene somministrato l’antibiotico in caso di cistite batterica. Se non trascurata, guarisce in fretta.

Rimedi naturali contro la cistite nell’uomo: un altro strumento per rispondere a come curare la cistite senza antibiotico

Anche in questo caso è molto importante prestare attenzione allo stile di vita.

  • È necessario curare attentamente l’alimentazione e idratarsi in modo opportuno
  • Evitare il più possibile cibi speziati, insaccati, dolci e bevande che contengono caffeina, fumo, alcol
  • Molto importante è l’igiene intima, lavare le parti intime con acqua tiepida e prodotti naturali
  • Praticare sesso protetto e lavare accuratamente le parti intime dopo ogni rapporto
  • Alimenti particolarmente indicati sono: frutta e verdura di stagione, alimenti integrali, infusi alle erbe in
  • particolare ortica, malva, calendula, betulla, sambuco, mirtillo rosso
  • Utilizzare indumenti intimi di cotone ed evitare capi umidi in quanto l’umidità favorisce la proliferazione dei batteri
  • Evitare di trattenere l’urina
  • Preferire la doccia al bagno in vasca
  • Camminare
  • Evitare situazioni stressanti

Leggete sempre l’etichetta del detersivo per il bucato per capire l’aggressività del prodotto e decidere se usarlo o meno. Nella nostra rubrica Hai Letto L’etichetta, ti aiutiamo a decifrare le etichette dei prodotti commerciali.