Ultimo Aggiornamento:

Non lo sapevi? Il tarassaco è un compagno di battaglia per combattere ritenzione idrica e cellulite

In questo articolo scopriremo insieme come combattere e curare la cellulite

La cellulite, molto diffusa principalmente tra le donne in età fertile, nasconde un disturbo microcircolatorio ed è il risultato di uno stile di vita poco sano quanto di un’alimentazione ricca di grassi animali, dolci, alcol e povera di vitamine fibre.

Alcuni consigli per prevenire e curare la cellulite a tavola
La dieta deve essere mirata a disintossicare e purificare più che a perdere peso.
Una buona abitudine per combattere la buccia d’arancia è limitare l’uso del sale, principale responsabile della cellulite: Attenzione al sale nascosto in cibo pronto e nello scatolame vario.

Potete sostituirlo con il gomasio o con le alghe. Utilizzate la cottura al vapore e usate le spezie in cucina: Disintossicano e aiutano a bruciare i depositi di tossine nell’organismo. Di grande importanza è la curcuma che agisce sulla circolazione e a livello linfatico diventando un’ottima alleata contro la cellulite.

Limitate anche l’uso del caffè perché ostacola l’assorbimento del ferro. Anche lo zucchero e le farine raffinate favoriscono la ritenzione idrica, sostituite le bibite zuccherate, energetiche o alcoliche con infusi e tisane. Sostituire il burro con l’olio extravergine d’oliva; scegliete sempre cereali integrali che contengono fibre e sali minerali e saziano. Le lenticchie in particolare sono ricche di ferro e favoriscono il trasporto dell’ossigeno nel sangue.

Aumentate l’assunzione di acqua, frutta e verdure crude.

La frutta prediligere

Ananas che stimola la diuresi e contiene sostanze antinfiammatorie, kiwi e mirtillo ricchi di bioflavonoidi che stimolano la microcircolazione;frutti rossi, ciliegie, papaya, mango, anguria, ananas, melone giallo, albicocche, mele, fragole, limoni, pesche, acerola e tutti gli alimenti che contengono vitamina C che favoriscono il drenaggio dei liquidi.

Scegliere verdure a foglia verde scuro come gli spinaci, ricchi di vitamina C e potassio che stimolano il drenaggio linfatico.

La cipolla è un ottimo diuretico che aiuta a contrastare il ristagno dei liquidi.

Aggiungi alla tua alimentazione i semi di lino; sono un’ottima fonte di omega 3 che aumentano la fluidità del sangue e riducono il rischio di patologie cardiocircolatorie.

Per la cellulite hanno effetto benefico tutte le piante che come il tarassaco hanno proprietà diuretiche, toniche, sedative e diaforetiche che favoriscono l’eliminazione del liquido e delle tossine in eccesso.

Potete anche provare la betulla, la bardana, lo zenzero, la vite rossa, l’ equiseto e fiori di sambuco.

Buone abitudini contro la cellulite

Attività fisica, cibo sano e rimedi naturali possono aiutare.
Le saune e i bagni turchi aiutano a riattivare la circolazione cutanea.

L’olio essenziale di arancio stimola il metabolismo cutaneo e questo lo rende molto utile per contrastare la cellulite massaggiando la pelle delle zone interessate con 3 gocce di olio essenziale di arancio in un cucchiaio di olio di mandorle dolci spremuto a freddo.

Fate ogni volta che potete lunghe passeggiate all’aria aperta: potete approfittarne per raccogliere il tarassaco, un rimedio naturale molto efficace contro la cellulite.

Come preparare un infuso diuretico e depurativo a base di tarassaco

tarassaco contro la cellulite

Ingredienti

  • 15 gr di radici essiccate
  • 1 litro di acqua

Procedimento

Versate in una brocca le radici e versate acqua calda precedentemente riscaldata fino a ricoprire completamente. Lasciate il tutto in infusione per circa 10-15 minuti, poi filtrate con un colino e bevete.

Dosi consigliate

3 tazze al giorno

Effetti collaterali

Si sconsiglia l’uso del tarassaco in caso di ulcere, gastrite e calcoli biliari.

Vai alla sezione Rimedi Naturali, ti aspettano tantissimi intrugli da realizzare in casa in pochi minuti.