Ultimo Aggiornamento:

Prepara con noi il Gomasio, un alleato importante per la tua salute.

Non tutti lo conoscono, ma il gomasio è estremamente diffuso nella cucina asiatica, soprattutto come condimento per insalate e zuppe: si tratta di un mix di semi di sesamo tostati e sale.

In Giapponese:

  • ごま塩 da ごま GOMA = semi di sesamo
  • 塩 SHIO = sale

Il più grande vantaggio del Gomasio sta nel fatto che rende il cibo gustoso riducendo notevolmente la quantità di sale che normalmente usiamo nelle preparazioni.

Non ce ne rendiamo conto, ma la razione giornaliera di sale consigliata (circa 3 grammi) viene quotidianamente di gran lunga, perchè il sale è presente in tutti i cibi confezionati, nei prodotti da forno e nella gastronomia in generale.

Il gomasio è quindi un’ottima soluzione per ridurre drasticamente il consumo di sale e abituarci ad un gusto più naturale.

Anche se è facilmente reperibile nei negozi di alimenti naturali, prepararlo in casa è semplice e veloce, senza parlare del buon profumo che i semi di sesamo emanano durante la tostatura: una vera coccola per l’olfatto, provare per credere!

Piccoli, color crema e di forma ovale, i semi di sesamo sono originari dell’Africa.
Sono alleati preziosi per l’alimentazione e la salute perchè ricchi di calcio, grassi insaturi e vitamine (in particolare del gruppo B, la D, la E e la T) che ci permettono di usare i grassi a scopo energetico.
Contengono inoltre fosforo, ferro, zinco, rame, silicio e magnesio.
Sono antiossidanti e aiutano a combattere stress e fatica.

Provateli coi prodotti da forno: otterrete sfumature di profumi e aromi incantevoli.

Ma veniamo a noi: per preparare il gomasio è necessario avere a disposizione un mortaio o un macinino elettrico.

Vediamo insieme come preparare il nostro Gomasio

Laviamo ed asciughiamo i semi di sesamo.
Tostiamo poi i semi di sesamo in una padella di acciaio a fuoco lento.
Sarà il profumo dei semi stessi ad indicarci quando sono pronti, oltre al colore, che si scurisce leggermente.
Scaldiamo ora anche il sale e uniamo il tutto nel mortaio pestando con movimenti circolari fino ad ottenere una polvere.

Per ridurre l’utilizzo di sale puoi utilizzare anche il Garam Masala in stile Starveg.

Come conservare il Gomasio

Il Gomasio fatto in casa va conservato in un barattolo di vetro ben chiuso e deve essere consumato entro dieci giorni dalla preparazione.

Se siete abituati a pietanze gustose e salate, ma per motivi di salute (o di peso!) volete ridurre l’apporto di sale, vi consigliamo di preparare il vostro Gomasio riducendo di volta in volta la quantità di sale: in questo modo vi abituerete gradualmente al sapore naturale degli alimenti.

Riepilogo step di preparazione Gomasio

Step 1

Tostare i semi

preparazione gomasio

Step 2

Metti i semi nel mortaio

preparazione gomasio

Step 3

Riscalda il sale

preparazione gomasio

Step 4

Unisci sale e semi

preparazione gomasio

Step 5

Mescola

preparazione gomasio

Step 6

Macina

preparazione gomasio

Step 7

Conserva in vetro

preparazione gomasio

 

Scopri tutte le nostre ricette cliccando sul seguente link Ricette Vegan. Ti aspettano antipasti, primi, secondi, contorni, dolci, zuppe e minestre… tutto in stile Veg.