Crema spalmabile al pistacchio: un’eccellenza che puoi fare a casa tua

Come fare la crema al pistacchio in casa: ricetta facile e veloce

La crema di pistacchio spalmabile fatta in casa, inutile sottolinearlo, è molto più leggera e salutare di quella industriale.

Quelle che troviamo in commercio sono ricche di zucchero, latte in polvere e aromi artificiali, e le spalmabili al pistacchio di qualità sono molto costose.

100 grammi costano circa 10 euro. Nelle versioni economiche, sappiatelo, il pistacchio è appena accennato, ciò che invece prevale è il sapore del latte e dello zucchero.

Quella che prepariamo in casa, invece, potremmo quasi definirla “pistacchio spalmabile”, perché ricca dell’ingrediente principe, il pistacchio.

Con la crema spalmabile di pistacchio fai il pieno di sostanze del benessere

Ricca di sali minerali, calcio, ferro e magnesio, la spalmabile al pistacchio è utile soprattutto in periodi di forte stress fisico, o per chi pratica sport.

Sono presenti molte vitamine del gruppo B e acido folico, ma anche vitamine C, D e A.
Non mancano gli antiossidanti.

Una buona crema al pistacchio spalmabile è efficace per contrastare i radcicali liberi e grazie alla notevole presenza di pistacchi è utile ad abbassare i livelli di colesterolo totale e soprattutto colesterolo Ldl, responsabile dei danni al sistema cardiovascolare.

Benefici a parte, la crema spalmabile al pistacchio contiene anche molte calorie, quindi non è indicata per chi deve seguire diete a basso contenuto calorico se non in piccole quantità.

Ciò non toglie che consumata in porzioni controllate, la spalmabile al pistacchio è da considerarsi più sana degli snack contenenti carboidrati raffinati.
Per il resto, a parte le possibili reazioni allergiche verso i pistacchi, non presenta particolari controindicazioni.

Ma come si fa la crema al pistacchio?

La crema di pistacchio fatta in casa è una semplicissima preparazione ottenuta da pistacchi al naturale, olio di oliva e semi di sesamo.

Può essere utilizzata in alternativa alla crema alle nocciole e cacao per la colazione del mattino, per arricchire gustosi dolci oppure per la preparazione di ricette salate.

Esistono molte ricette per questa preparazione, ma noi abbiamo scelto una crema spalmabile al pistacchio senza cioccolato, senza olio di palma né altri addensanti, senza conservanti e senza zucchero. Naturalmente la nostra è una versione vegan.

Il risultato è una spalmabile molto cremosa, dal sapore irresistibile perfetta per fare il pieno di energia e di proteine.

Il procedimento passo per passo

Prima di chiarire come si fa la crema al pistacchio, vale sempre la pena evidenziare che gran parte del risultato dipenderà dalla qualità degli ingredienti, in particolare dei pistacchi stessi.

Il procedimento poi risulterà semplice e veloce. Cominciamo sgusciando i pistacchi.

Tostate due cucchiai di semi di sesamo e versate in un macinino. Tritate molto finemente sia i pistacchi che i semi di sesamo. Dovete ottenere una crema omogenea.

Travasate il composto in un vasetto di vetro precedentemente sterilizzato e fornito di coperchio. Aggiungete poi un cucchiaio di olio extra vergine di oliva e mescolate bene per amalgamare tutti gli ingredienti.

Questa semplicissima ricetta è adatta sia per ricette dolci che per preparazioni salate. Se volete ottenere una crema dolce, consigliamo di aggiungere un cucchiaino di zucchero integrale.

Per una versione della crema spalmabile al pistacchio light più leggera potete sostituire lo zucchero con la stevia o lo sciroppo di agave.

Facilmente intuibile che per creare la versione vi basterà aggiungere un pizzico di sale e il gioco è fatto.

Crema di pistacchio, come usarla per degustarla al meglio

Un prodotto di qualità, come ad esempio una crema spalmabile al pistacchio di Bronte, risulta squisita anche al naturale o su una semplice fetta di pane.

Se però volete divertirvi a sperimentare, sappiate che è perfetta per creare un’infinità di ricette: panini, pancake, frullati e topping.

La spalmabile di pistacchio è ideale per farcire dolci di qualsiasi genere: torte, cornetti, cannoli, bignè, ma anche torte salate, quiche, primi piatti, verdure e involtini.

Queste sono solo alcune idee su come è possibile usare la crema di pistacchio, perché questa è una preparazione di base versatile, che piace a grandi e piccoli sesenza distinzione.

Come conservarla

Potete conservare questa crema per qualche settimana in frigorifero, in un vasetto di vetro ben chiuso. Il prodotto va mescolato bene dopo l’apertura e conservato in frigorifero