Ultimo Aggiornamento:

“La castagna in acqua cotta
prende il nome di ballotta
se la macini è farina
deliziosa e sopraffina
se l’impasto, cosa faccio?
Un gustoso castagnaccio!”

Il Castagnaccio è un dolce antico preparato con soli grassi di origine vegetale

La preparazione del Castagnaccio prevede solo ingredienti naturali, senza farine raffinate né zuccheri. È anche facilissimo da fare in casa.

È un dolce sano e goloso, adatto per la colazione, per la merenda o come spuntino.

Oggi può sembrare strano, ma le castagne erano in passato estremamente economiche e facilmente reperibili, tanto da essere considerate “il pane del contadino”.

Buone, nutrienti e versatili in cucina, le castagne sono tipiche del periodo che va da settembre a dicembre. Nel corso di questi mesi ci si può sbizzarrire tra dolci e piatti salati a base di castagne perchè se ne trovano in ogni dove.

Abbiamo deciso di preparare il castagnaccio, le cui origini sembrano essere toscane ma in verità è un dolce diffuso in tutt’Italia, con qualche variante territoriale.

La sua dolcezza deriva proprio dalle castagne e dall’uvetta sultanina che utilizzeremo.

Tra gli ingredienti del castagnaccio spicca per le sue proprietà la farina di castagne, ricca di energia e fonte di carboidrati, proteine e grassi insaturi. Naturalmente priva di glutine, è adatta ai celiaci e agli intolleranti al glutine.

La farina di castagne è ricca di Calcio, Fosforo, Potassio, Magnesio, Vitamina A e Vitamina B. Ha effetti diuretici, regola la pressione sanguigna ed essendo fonte di fibre favorisce i processi gastrointestinali.

Preparazione

Prima di cominciare

È preferibile mettere l’uvetta sultanina a bagno nell’acqua tiepida per circa un quarto d’ora.
Non dimenticate di preriscaldare il forno a 190 gradi centigradi.

Setacciate la farina di castagne in una ciotola, salatela leggermente e cominciate ad aggiungere acqua fino a creare una crema consistente e uniforme.
Aggiungete all’impasto la metà dell’uvetta idratata, la metà dei pinoli, l’olio, la buccia grattugiata di arancia e mescolate.

Versate ora il preparato in una teglia precedentemente unta e infarinata e livellate il composto con una spatola. Lo strato di pastella deve avere uno spessore di circa 1 cm.

Spargete i semi di finocchietto oppure il rosmarino sulla superficie, quindi i pinoli e l’uvetta sultanina che avete tenuto da parte.

Ungete il castagnaccio con olio evo e infornate in forno preriscaldato a 190 gradi centigradi per circa 30/40 minuti. Il castagnaccio è cotto quando si forma una crosta sulla superficie.

Conservazione del castagnaccio

Questo dolce si conserva tranquillamente per tre o quattro giorni fuori dal frigorifero.

Scopri tutte le nostre ricette cliccando sul seguente link Ricette Vegan. Ti aspettano antipasti, primi, secondi, contorni, dolci, zuppe e minestre… tutto in stile Veg.

Riepilogo step di preparazione Castagnaccio

Step 1

Unisci sale, farina, acqua e mescola

castagnaccio

Step 2

Aggiungi pinoli, uvetta e rosmarino

ricetta castagnaccio

Step 3

Buccia d'arancia, olio e mescola

ricetta dolce alle castagne

Step 4

Versa nella teglia

ricetta castagnaccio

Step 5

Pinoli, uvetta e rosmarino

castagnaccio

Step 6

Inforna a 190 gradi per 35 min

ricetta vegan

Step 7

Impiattate e servite

dolce di castagne