Ultimo Aggiornamento:

La carne vegana per eccellenza, ideale per riprodurre secondi piatti salutari

Il seitan viene chiamato carne vegana perchè è la base perfetta per riprodurre alla perfezione tantissimi piatti a base di carne, come cotolette, scaloppine, ragù, straccetti ecc.

Preparato in anticipo è infatti un ottimo alleato per ricette velocissime che ci faranno dimenticare la carne vera.

Se sei attento alla linea, o semplicemente non vuoi appesantirti, i classici piatti a base di carne possono risultare troppo calorici e spesso sono anche lunghi da preparare.
Starveg ti propone la carne vegana come compromesso tra sapore e leggerezza ideale per dare spazio alla fantasia in cucina senza farsi del male, nel rispetto di anima e corpo.

Vediamo subito come si prepara…

Procedimento:

Per preparare la carne vegana dobbiamo partire dall’impasto.
Su un piano di lavoro disponiamo la farina a fontana, allarghiamo e versiamo poco alla volta l’acqua tiepida mescolando con una forchetta.

A questo punto continuiamo ad impastare fino ad ottenere un composto omogeneo ed elastico, molto simile a quello del pane. È necessario lavorare a lungo l’impasto per la carne vegana in modo da aumentare il glutine.

La quantità di acqua può variare in base alla farina utilizzata.

Una volta pronto, l’impasto per la carne vegana deve riposare in una ciotola per 90 minuti coperto completamente da acqua a temperatura ambiente.

Durante l’attesa ci dedichiamo alla preparazione del brodo in cui cuocerà la nostra carne vegana.

Pulisci e taglia le carote e la cipolla.
Prepara tutte le altre verdure che vuoi aggiungere al brodo e metti il tutto in una pentola piena d’acqua fredda.
Aggiungiamo a questo punto anche il resto degli ingredienti. Noi utilizziamo la salsa di soia e la curcuma. Vanno bene anche altre spezie o erbe aromatiche come curry, curcuma, anice, finocchietto o zafferano daranno alla vostra carne vegana un’aroma e un retrogusto unico.

Porta ad ebollizione e lascia bollire per circa un’ora. A fine cottura, regola di sale.

Trascorsi i 90 minuti è tempo di cominciare con i lavaggi del seitan.

Inizia a massaggiare il seitan in una ciotola di acqua fredda, l’acqua diventerà bianca. Trasferisci poi l’impasto per la carne vegana in una ciotola di acqua calda. Massaggia ancora l’impasto fino a che l’acqua diventerà di nuovo bianca. Procedi alternando lavaggi con acqua fredda e calda per almeno 20 minuti.

Concludi questa fase quando l’acqua risulterà trasparente e simile ad una spugna.
Ricorda che l’ultimo lavaggio del seitan va effettuato con acqua fredda.

Dopo il lavaggio è il momento di avvolgerlo in un telo bianco e legare le estremità con spago da cucina.
A questo punto, immergiamo il panetto di seitan nel brodo che abbiamo preparato e lasciamolo cuocere per 50 minuti.
Dopo 50 minuti toglilo dal brodo e lascia raffreddare prima di aprire il telo.
Quando il seitan è freddo puoi aprire il telo e affettarlo.

Il seitan è pronto per diventare il protagonista di gustosissime ricette Starveg.

Conservazione: il seitan o carne vegana, può essere conservato immerso nel brodo in frigorifero per un massimo di 5 giorni. Consigliamo di chiuderlo in un contenitore ermetico. Puoi anche congelarlo a fette se preferisci. Se vuoi metterlo da parte ed avere sempre un po di carne vegana a disposizione, puoi considerare di raddoppiare le dosi partendo dall’utilizzo di 1 Kg di farina.

Consiglio: la preparazione del seitan richiede l’utilizzo di molta acqua, cerca quindi di recuperarne almeno una parte; è buona per le piante e per cucinare cereali e zuppe.

Riepilogo step di preparazione Seitan, la carne vegana:

Step 1

Impasto

carne vegana

Step 2

Brodo

carne vegana

Step 3

Lavaggio

carne vegana

Step 4

Chiusura Telo

carne vegana

Step 5

Immersione in Brodo

carne vegana

Step 6

Taglio

carne vegana

 

Scopri tutte le nostre ricette cliccando sul seguente link Ricette Vegan. A breve la sezione si popolerà di antipasti, primi, secondi, contorni, dolci, zuppe e minestre tutto in stile Veg.