Olio essenziale di rosmarino: l’essenza che accresce la forza spirituale

Dona energia e favorisce la concentrazione, un olio essenziale ricco di proprietà e benefici

L’olio essenziale di rosmarino è ricavato dalle sommità fiorite e dalle foglie della Rosmarinus Officinalis. Pianta aromatica dalle notevoli virtù, il rosmarino è una delle erbe aromatiche più antiche. Già Greci ed Egizi ne apprezzavano le qualità benefiche.

Il profumo è aromatico, fresco, erbaceo, balsamico. L’uso del rosmarino in cucina è particolarmente diffuso in Italia e viene utilizzato per aromatizzare molteplici ricette.

olio essenziale di rosmarino

Nome botanico

Rosmarinus officinalis

Famiglia

Labiate

Parti utilizzate

Sommità fiorite e foglie

Metodo di estrazione

Distillazione a vapore

Prezzo

Il prezzo dell’olio essenziale di rosmarino varia dai 7 euro fino a più di 20 euro.

Aroma

Fresco, intenso, erbaceo.

Costituenti principali

Pinene, limonene, canfene, borneolo, cineolo, linalolo, terpineolo,timolo,octanone,saponina,acetato di bornile.

Le proprietà dell’olio essenziale di rosmarino

Numerose le proprietà dell’olio essenziale di rosmarino. Questa essenza è particolarmente utilizzata in aromaterapia nel trattamento di diversi disturbi. Analgesico, antimicrobico, antisettico, astringente, cardiotonico, carminativo, cicatrizzante, diuretico, digestivo, fungicida, tonico e afrodisiaco.

olio essenziale di rosmarino

I tre chemiotipi dell’olio essenziale di rosmarino: canfora, cineolo, verbenone

Il chemiotipo rappresenta il componente presente in quantità maggiore nell’olio essenziale. Ogni chemiotipo ha qualità terapeutiche diverse. A incidere sulle caratteristiche farmacologiche delle piante è la composizione del terreno, il periodo di raccolta e la condizione ambientale.

Il rosmarino chemiotipo cineolo viene utilizzato per le affezioni respiratorie. In effetti è proprio questo terpene aromatico (cineolo) a determinare l’azione mucolitica ed espettorante di questa essenza balsamica.

Il chemiotipo canfora (potenzialmente tossico, va utilizzato con molta cautela), grazie alle proprietà stimolanti è particolarmente indicato per contrastare i disturbi dell’apparato muscolare e per le articolazioni dolorose.

Infine, il chemiotipo verbenone risulta essere uno stimolante per il fegato e le vie biliari.

Come beneficiare delle proprietà dell’olio essenziale di rosmarino

Fate questo piccolo esperimento: applicate sui polsi una goccia di olio essenziale di rosmarino diluito in un olio di base e respirate profondamente. Noterete che questa operazione è efficace per alzare la pressione.

Lo stesso rimedio risulta utile in caso di astenia e per contrastare stanchezza e debolezza. Agisce sul sistema nervoso centrale. Dona energia e favorisce la concentrazione e la memoria ed è efficace anche contro il mal di testa. Molto indicato per gli studenti prima di un esame importante o in caso di stressanti impegni di lavoro.

L’olio essenziale di rosmarino ha una blanda azione antidepressiva e aumenta il tono dell’umore. Grazie alle proprietà antinfiammatorie, questa essenza risulta molto efficace per attenuare i dolori articolari e muscolari. Basta diluire qualche goccia di olio essenziale di rosmarino in un olio di base e massaggiare delicatamente.

Le proprietà antispasmodiche lo rendono particolarmente utile anche in caso di dolori mestruali. Inoltre, l’olio di rosmarino è può essere utilizzato per alleviare in modo naturale i disagi femminili legati alla menopausa.

Se inalato, svolge un’azione fluidificante ed espettorante sulle vie respiratorie, libera il naso chiuso e agisce sulle eccessive secrezioni bronchiali.

Praticare dei suffumigi facilita quindi l’espulsione del muco grazie alla sua azione espettorante. Perfetto dunque in caso di raffreddore, sinusite, rinite e tosse.

L’azione antiossidante di questo olio è in grado di prevenire il danneggiamento delle cellule da parte dei radicali liberi. Risulta essere un ottimo rimedio per eczemi, ferite e piaghe infette.

Olio di rosmarino e alopecia

L’olio essenziale di rosmarino è in grado di stimolare la crescita dei capelli. Nei casi di alopecia, che si manifesta con la presenza di una o più aree prive di capelli o peli, può quindi costituire un valido alleato naturale.

L’efficacia di questo olio nel contrastare questo antiestetico disturbo è in effetti sempre più oggetto di studi e ricerche.

Senza effetti collaterali, trenta gocce di olio essenziale di Rosmarino Cineolo, diluito in circa 20 millilitri di olio di argan e massaggiato sul cuoio capelluto per almeno 30 minuti prima dello shampoo, hanno effetti positivi sulla ricrescita dei capelli.

La durata del trattamento è di almeno sei mesi, i primi miglioramenti si vedono già dopo i primi tre mesi di trattamento.

Bagni terapeutici con l’olio essenziale di rosmarino: una coccola per corpo e mente

Un bagno caldo e rigenerante, purificante e rilassante. Un rimedio efficace per cacciare via stress, tensione e malumore dopo una faticosa giornata.Provateci: in una vasca d’acqua aggiungete 15 gocce di olio essenziale di rosmarino diluito in un bagnoschiuma neutro.

Luce soffusa, musica rilassante e via libera al relax.

olio essenziale di rosmarino

Uso cosmetico dell’olio essenziale di rosmarino

L’olio essenziale di rosmarino è un eccellente anticellulite

Tutto vero, stimola il microcircolo e svolge un’azione lipolitica, aiuta a rompere le cellule di grasso.

Si usa massaggiandolo sulla pelle con movimenti circolari per due volte al giorno una lozione preparata con un olio base e umida con gocce di essenza di rosmarino. Assieme ad un adeguato apporto di acqua e un’alimentazione equilibrata povera di alimenti salati, raffinati e industriali, risulta essere molto efficace.

Olio essenziale di rosmarino per la cura dei capelli e della pelle

Il rosmarino stimola la circolazione e favorisce l’ossigenazione dei tessuti.

Poche gocce di olio aggiunte in lozioni e shampoo aiutano a contrastare la caduta dei capelli e ne favoriscono la ricrescita e li rinforzano. Efficace anche in caso di forfora.

Sulla pelle ha un effetto tonico, antisettico e purificante. Ideale per curare l’acne e per schiarire le macchie cutanee. Vi basterà aggiungere qualche goccia di olio essenziale di rosmarino al vostro detergente o alla vostra crema preferita.

Controindicazioni

L’olio essenziale di rosmarino è molto potente. Va utilizzato con cautela e moderazione. Sconsigliato l’utilizzo in caso di malattie croniche, in gravidanza e durante l’allattamento.

L’utilizzo non è indicato per soggetti epilettici e diabetici. Non risulta essere irritante, ma va comunque utilizzato diluito. In dosi elevate, nell’uso interno può risultare tossico. Come per la maggior parte degli oli essenziali il parere di un esperto per un utilizzo interno è necessario per evitare possibili effetti collaterali.

Fallo Tu!

Per gli amanti della natura e del fai da te è possibile fare da soli gli oli essenziali. Per la distillazione a vapore è necessario avere a disposizione un alambicco, ma molto più semplice è la preparazione dell’oleolito di rosmarino.
Vi basterà avere a disposizione un barattolo sterilizzato, l’erba fresca e un olio vegetale.

L’oleolito si ottiene lasciando macerare 400 grammi di rosmarino in 700 millilitri di olio, va bene anche quello di girasole o di oliva.

Il preparato conservato in luogo caldo e al riparo dal sole per 40 giorni.

Completate la preparazione filtrando con una garza. Cercate di eliminare più residui possibile. Versate in una bottiglia scura e conservate in un luogo buio ed asciutto.

Per maggiori istruzioni vai alla guida completa su come fare oli essenziali in casa e divertiti con le arome che preferisci.